l’appetito vien cucendo…

Questo fine settimana che viene scendiamo a Roma per il battesimo della mia bellissima nipotina (YEAH!)

Occasione speciale=Vestito speciale=Vestito fatto da me!

Immagine

E quindi ho preso coraggio ed ho aperto un cartamodello. Dopo averlo studiato in silenzio per circa 10 minuti, ho iniziato a capirci qualcosa. E’ come la settimana enigmistica, devi trovare il disegno giusto in mezzo ad una miriade di linee e lettere. Ma ci si riesce. E cucire con un cartamodello e’ tutta un’altra cosa  mooolto piu’ facile.

Niente tutorial questa volta quindi, ma solo alcune foto della realizzazione. Il vestito e’ semplicissimo da realizzare. Io ho utilizzato un tessuto liberty bellissimo, ma non proprio economico.  Prometto che poi aggiungerò’ foto delle bimbe vestite di tutto punto. In fondo ho aggiunto una foto delle bimbe con i vestitini!

Ed ora corro a fare il secondo vestito!

Immagine

Immagine

Immagine

P1060569

Tschüss

…che la Primavera abbia inizio!

oggi e’ il primo giorno di primavera. Peccato che qui  nessuno ce l’abbia comunicato, visto che questa mattina la situazione era questa:

Image

E dunque, come mi ha detto ieri una mamma tedesca, dobbiamo cercare il sole dentro di noi…Va bene, cerchiamolo questo sole…

E, mentre lo cercavo ovunque dentro di me – si vede che si e’ nascosto ben bene- per festeggiare la Primavera (che non c’e’) ho fatto un abitino estivo per la nanetta numero 2.

PicCollage

Questa “robe a smock”, o “smock dress” (come si traduce in Italiano? Io ho trovato solo “abito con punto smock”. Voi avete altre idee?) e’ facilissima da fare ed il risultato e’ di sicuro effetto. Tutto il segreto sta in questo magico punto smock, che altro non e’ che un punto normale ma con il filo di sotto elastico.

1. Tagliate due rettangoli di tessuto di 55 cm di larghezza*53 cm di lunghezza per il vestito e 4 rettangoli di tessuto di 8 cm di larghezza*32 cm di lunghezza per le bretelle (se le volete piu’ strette potete ridurre la larghezza, queste qui vengono belle cicciotte).

2. Piegare in due le bretelle, diritto su diritto, e cucire i lati lasciando un’apertura di qualche centimetro per permetterci poi di rigirare la bretella dal lato giusto. Rigirarle e chiudere l’apertura a mano con un punto invisibile. Stirare le bretelle lasciando la cucitura al centro.

CameraBag_Photo_1003

3. cucire i due rettangoli di stoffa, diritto su diritto, nel senso della lunghezza, su ambo i lati.

4. Piegare i bordi (in alto ed in basso) del vestito  di un centimetro e cucire.

5. Preparare ora la bobina interna della macchina da cucire con un filo elasticizzato. Conviene arrotolare il filo a mano, e tenderlo per bene mentre lo si arrotola.

6. Fare la prima cucitura ad un centimetro dal bordo superiore del vestito (ricordandosi di chiudere ogni volta la cucitura con due punti indietro).

7. Fare altre 7 cuciture, a cira 0,5 mm di distanza l’una dall’altra, ed otterrette questo effetto:

robeasmock10

8. Ora dovete fissare le bretelle: decidete voi dove posizionarle esattamente (io le ho messe a 4 cm dal bordo, ma secondo me conviene metterle almeno a 6 cm) e fissatele con una cucitura all’altezza della prima cucitura smock. Utilizzate sempre il filo elastico per fissarle.

Et voila’, la vostra “robe a smock” e’ pronta!

Per quanto riguarda le misure, potete facilmente adattarle in funzione della taglia del vostro bambino, il suo giro petto, dividendolo per due e moltiplicandolo per 1,5 ( avendo sempre cura di aggiungere 2 cm per le cuciture).

CameraBag_Photo_1004

Tschüss

ps. ma che si vede che oggi mi sono divertita con una nuova app per le foto? 😉