recycling mood

Ve l’avevo detto che questa cosa del riciclare magliette vecchie dava dipendenza…pensate solo a quante magliette dormono nel vostro armadio mentre con un paio di sforbiciate potrebbero  entrare nella pole position delle vostre magliette preferite…

ed allora che aspettate!!! prendete in mano le forbici e scegliete la maglietta giusta…!

 Ho usato il tutorial del  bellissimo blog trash to couture ed in 15-20 minuti (vi assicuro, non di piu’) avevo la mia nuova maglietta. FIKO!

Allora prendete quella maglietta dimenticata e: 

1. Tagliate via il collo. Fate un bel taglio, in modo tale da poterlo lasciare così’, senza cucitura…

2. Tagliate via anche una striscia superiore ed una inferiore di ciascuna manica. Vogliamo qualcosa  più’ “fashion” no? 

3. Ricucite (al rovescio) le maniche. 

4. Partendo da tre quarti della maglietta (in altezza) e lasciando circa 10-15 cm dal bordo (questa misura dipende da quanto e’ MEGA la vostra maglietta) fate una bella arricciatura (verso il basso) piegando il tessuto mano a mano che cucite. 

4. Fate una cucitura che parte dall’arricciatura della vostra maglietta fino al bordo laterale. Cercate di arrivare al bordo in modo graduale. 

5. FINITOOO. Indossatela e stupitevi… 😉

recycling mood 7

 

Tchüss

Annunci

Un riciclo per l’Earth day…

Ok, lo ammetto. Sono una di quelle rompine con l’animo verde che non sopportano i rubinetti aperti, i piatti di carta, le luci accese. Quelle che ti seguono attentamente con lo sguardo  mentre butti qualcosa per vedere se fai – e correttamente – la raccolta differenziata.

E quindi oggi, per l’Earth day, posto un progetto riciclone: come trasformare una vecchia maglietta in un top fikissimo per la prossima estate.

maglietta riciclo1maglietta riciclo 2

Trasformare una maglietta in un top e’ facilissimo ed e’ un progetto superriciclato in rete…quindi andro’ velocissima nella spiegazione:

maglietta riciclo1. Tagliare via le maniche, il collo e le cuciture del bordo inferiore della maglietta. Tagliare poi  dal bordo inferiore un’ulteriore striscia di 1 cm. Tagliate poi la “striscia anello” che avete ottenuto all’altezza di una delle cuciture laterali.

2. Fate un risvolto di circa 1,5 cm sul bordo superiore e cucite (cucitura tono su tono, contrasto, zigzag – insomma, come volete!). Ripetere l’operazione anche sul di dietro della maglietta.  In questo modo otterrete 2 piccole coulisse nelle quali infilerete,  con l’aiuto di una spilla da balia, la striscia di un centimetro. Fate un bel fiocchetto laterale ed il gioco e’ fatto.

Attenzione, crea forte dipendenza… vi ritroverete senza più neanche una t-shirt…

Tschüss

Maglietta “Copy-Paste”

Ho comprato un cartamodello. L’ho aperto, l’ho studiato e l’ho richiuso. Ma ci arrivero’, promesso.

Questa volta pero’ mi sono dedicata ad un progetto piu’ facile:

Immagine

1. Ho preso una maglietta della nanetta n.1 , l’ho scomposta in 4 parti (la parte davanti, la parte dietro e le due maniche) e l’ho replicata su un cartoncino.

copypaste1

2. Ho poi tagliato la stoffa seguendo il modello del cartoncino, aggiungendoci 1,5 cm per le cuciture.

3-4. Ho usato un’altra stoffa per tagliare il profilo di una tartaruga, aiutandomi con uno stencil delle nanette. Ho poi cucito la figura con un punto a zigzag sul davanti della maglietta.

copypaste3copypaste4

copypaste5

5- 6-7. Ho cucito insieme il davanti ed il dietro della maglietta, diritto su diritto, sul lato A e sul lato B. Ho prima fatto un punto a zigzag  per evitare di far sfilacciare il tessuto e poi un punto semplice.

copypaste6copypaste7

8.-9. Per il collo, ho tagliato una striscia di 30 cm per 3 di tessuto e piegarla con il ferro da stiro in due. Ho poi allineato  il bordo della striscia al bordo del collo della maglietta e fissato il tutto prima con un punto a zigzag e poi con un punto semplice.

 copypaste8 copypaste9

copypaste1010. Ho cucito poi il lato C e D con un punto zigzag e poi punto semplice. Ho infine cucito il lato E con un punto semplice, facendo prima un risvolto di 1 cm.

copypaste1111. Ho poi cucito il lato delle maniche, sempre a rovescio, e sempre con un punto a zigzag ed un punto semplice.  Infine ho cucito i polsini, con un risvolto di circa un centimetro.

12-13-14. Arriva ora la parte piu’ complicata: assemblare le maniche! Ho rigirato sul diritto la mia manica e l’ho infilata nel buco della maglietta maglietta (punto F o G). Le due parti diritte si devono trovare a contatto. Ho fissato la manica, con l’aiuto di alcuni spilli, con la cucitura allineata alla cucitura della maglietta. Ho poi cucito con un punto a zigzag e poi un punto semplice. Ho ripetuto l’operazione per le due maniche ed ho ottenuto la mia maglietta!

copypaste12 copypaste13 copypaste14

Ed ecco la maglietta finita ed indossata (per favore notate il sole, a quanto pare la primavera e’ finalmente arrivata anche qui a Berlino…).

Tschüss